Affascinanti immersioni in relitto alle Maldive

Affascinanti immersioni in relitto alle Maldive

Le immersioni in relitto hanno un fascino speciale, sia che il relitto sia affondato apposta per creare barriere artificiali, sia come conseguenza di un incidente o distruzione durante la guerra. L’immersione in relitto consente ai subacquei di esplorare nuovi e misteriosi siti di immersione, acquisire una nuova esperienza e scoprire la vita marina che si sviluppa nei relitti. Alle Maldive ci sono vari relitti che incuriosiscono i subacquei, tra i quali i seguenti due, che sono i nostri preferiti:

Halaveli Wreck
Denominato “Highly 18”, Halaveli Wreck è una nave da carico affondata nel 1991 dal centro immersioni di Halaveli. Giace in posizione verticale con la prua rivolta a nordovest, a 20 metri dal reef. Il ponte si trova a 21 metri mentre la poppa è adagiata sul fondo sabbioso a 28 metri. Una piccola tartaruga ed una coppia di murene utilizzano il relitto come dimora. Ci sono molti coralli sul relitto, ma i più belli sono quelli molli sul telegrafo.

Fesdu Wreck
Fesdu Wreck è il relitto di un peschereccio costiero di 30 metri che giace in posizione verticale a una profondità di 20 metri con la prua rivolta verso nord. La parte più alta della timoneria si trova a 24 metri mentre l’elica è a circa 27 metri. Il relitto giace nella parte finale di una piccola secca che si trova a circa 50 metri dal reef Viligilee Falhu. La parte superiore della Thila si trova a 12 metri ed è solitamente visibile dalla superficie. Al di sopra della secca c’è un’abbondante presenza di corallo duro e molle nonchè una copiosa presenza di pesci, piccole grotte e piccole formazioni rocciose di corallo.

Puoi visitare entrambi i relitti con il nostro centro subacqueo di Halaveli.

Immagine realizzata da Marco Carè.