Il sito di immersione del mese: Bathala Thila!

Il sito di immersione del mese: Bathala Thila!

In sintesi:

Bathala Thila, un’altra delle nostre immersioni preferite, è una piccola secca ad est dell’isola di Bathala.

Punti forti del sito:

– Fucilieri
– Carangidi giganti, carangidi pinna blu
– Squali grigi di barriera – numerosi e di grandi dimensioni
– Anemoni
– Nudibranchi, gamberetti, vermi piatti
– Pesce foglia

Perché piace così tanto? Ecco l’opinione del nostro team TGI Maayafushi:

“Bathala Thila accontenta tutti i subacquei, sia quelli appassionati di macro, che quelli a cui piace vedere tanta azione in acqua… e qui di azione ce n’è veramente tanta.”

“Bathala Thila piace a tutti, con corrente forte non è un’immersione facile, ma il team di istruttori e guide riesce sempre a rendere l’immersione fattibile per tutti, anche per i subacquei con meno esperienza.”

Descrizione del sito:

Bathala Thila è una secca lunga e stretta, sempre interessata da correnti che la percorrono. Nello split che si forma quando la corrente incontra la secca, si raggruppano banchi di fucilieri, coloratissimi pesci cangianti sul tono del blu che nuotano in sincrono per sfruttare la loro arma di difesa in cui l’unione fa la forza.

Non mancano i loro predatori, carangidi giganti e carangidi pinna blu, che si spostano anche loro in banchi come una vera gang, aspettando il momento giusto per attaccare le loro prede.

Il subacqueo si trova ad osservare questo magnifico spettacolo dove si raggruppano banchi di carangidi a centinaia, attratti dalla posizione esterna della secca.

Anche gli amatori di ‘macro’ vengono accontentati dato che nudibranchi, vermi piatti e gamberetti si nascondono nei piccoli anfratti e nelle piccole grotte lungo tutto il lato est ed ovest della secca.

La sorpresa più gradita si trova nel lato nord della thila, dove una terrazza a 15 metri di profondità ospita un pesce foglia, perfettamente mimetizzato nell’ambiente circonstante. È difficile, ma non impossibile, da trovare, anche se si conosce la sua posizione. Il piccolo pesce foglia oscilla come un alga ed è in tutto e per tutto adattato a sembrare un’alga. Nel briefing pre-immersione, intrighiamo i subacquei e stimoliamo in loro l’entusiasmo per questo raro incontro, in modo che tutti con interesse e curiosità si mettano con impegno a cercare questo magico ospite del reef. Per alcuni di loro è la prima volta che vedono un pesce foglia e ne rimangono affascinati.